18 novembre: inaugurata la Casa Famiglia di Ghigliolo – Ca’ Carnevale

Una villa confiscata alla criminalità organizzata con due ettari di uliveti e boschi sulle colline di Sarzana affidata all’Associazione Papa Giovanni XXIII e al Consorzio Cometa e un mondo di associazioni e volontari del territorio: ecco gli ingredienti del progetto Ca’ Carnevale - Ghigliolo Terre Libere, che, sta trasformando in un centro di solidarietà e incontro uno degli immobili sequestrati a un noto imprenditore locale nel 2010.

Sabato 18 novembre l’inaugurazione con la celebrazione della S. Messa officiata da mons. Palletti, Vescovo della Spezia, e Don Franco Martini, Presidente del Consorzio Cometa.
Hanno partecipato all’inaugurazione il Ministro della Giustizia Orlando, il Prefetto della Spezia, l’Assessore alle politiche sociali del Comune di Sarzana, il vice presidente della Fondazione Carispezia, il vice presidente di Libera, Davide Pati e il presidente dell’Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII, Paolo Ramonda. Da un immobile esclusivo frutto di egoismo, malaffare e rifiuto della convivenza civile nascerà una casa famiglia, polo di solidarietà e accoglienza.

La Nazioine, articolo sul Ghigliolo

Ghigliolo

AddThis Social Bookmark Button