Servizio di inserimento lavorativo


Tempi e modalità di inserimento
  1. Una FASE INIZIALE (primo trimestre) di apprendimento e osservazione (tirocinio formativo) con i seguenti obiettivi:
    1. verifica delle abilità lavorative presenti nella persona
    2. verifica della capacità di svolgimento delle mansioni individuate
    3. verifica delle capacità relazionali
    4. rapporto con le regole e con l’organizzazione aziendale
    Verifiche periodiche, programmate o richieste per problemi insorgenti, avranno l’obiettivo di aggiustare e migliorare la qualità dell’inserimento sia da un punto di vista della formazione al lavoro che delle relazioni con le persone coinvolte nell’ambito lavorativo.

  2. FASE INTERMEDIA (secondo trimestre): è un periodo che si può definire di “confronto”. Obiettivi:
    1. verifica dell’impatto che l’inizio del lavoro ha comportato nella vita della persona
    2. superamento degli eventuali ostacoli riscontrati al fine di raggiungere un livello soddisfacente d’integrazione lavorativa.
    3. definizione delle mansioni e capacità che possono essere ulteriormente sviluppate
    4. raggiungimento da parte del soggetto di un adattamento alla attività lavorativa
    5. verifica delle motivazioni al lavoro.

  3. FASE FINALE (ultimo semestre): la persona in questa fase è responsabile dell’attività in corso non essendo più necessario, in linea di massima, apportare ulteriori modifiche. Obiettivi:
    1. raggiungimento della completa autonomia nell’esecuzione delle mansioni
    2. verifica della capacità di raggiungimento di uno standard produttivo
    3. definizioni delle mansioni per una possibile futura collocazione lavorativa

Modalità di verifica

  • Colloqui periodici (programmati o richiesti al bisogno) con i tutor aziendali sull’andamento generale dell’inserimento lavorativo.
  • Colloquio mensile di verifica con  il tirocinante.

Nel caso di insorgenza di problemi non risolvibili con i colloqui di verifica summenzionati, il tirocinio può anche essere sospeso o interrotto immediatamente, previo accordo con l’operatore dello Sportello.

Dal punto di vista amministrativo…

Gli strumenti del tirocinio formativo e/o borsa lavoro non costituiscono rapporto di lavoro e non generano automaticamente la trasformazione in contratto subordinato da parte dell’azienda ospitante, anche se questo è, ovviamente, l’obiettivo finale auspicato.
Costi a carico dell’azienda ospitante: zero
Lo Sportello provvederà al pagamento dell’incentivo economico, alla copertura assicurativa RC, alle spese di assicurazione Inail e alla comunicazione all’Ispettorato del Lavoro (di cui verrà lasciata copia).
Il borsista risulterà quindi intestato e a carico totale del Consorzio Cometa: con l’azienda ospitante verrà stipulato invece un protocollo d’intesa privato per formalizzare mansioni, tempi di inserimento, impegno orario settimanale (20-25-30 o 36 ore) e referente aziendale.
Al termine del periodo di borsa lavoro, in caso di esito positivo, lo Sportello potrà indicare all’azienda modalità per accedere a contributi e incentivi pubblici disponibili in quel momento per l’eventuale assunzione del borsista/tirocinante.

Per informazioni e contatti

Geremia Di Paola – Responsabile Inserimenti Lavorativi Consorzio Cometa
tel. 0187/25571    mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.    fax 0187/2557327

AddThis Social Bookmark Button